LA CASULA BORROMEA IDEALE IN ESTATE

La casula borromea: scopri i paramenti sacri leggeri per il periodo estivo

casula-bianca

Da maggio a settembre il caldo si fa sentire fino a diventare, in molte chiese, opprimente.

Come fare per affrontarlo senza grondare di sudore?

Quale casula e quali paramenti sacri scegliere per rimanere freschi e leggeri?

Seguimi e ti aiuterò nella scelta dei tessuti adatti a contrastare il caldo dell’estate: scoprirai quali sono i paramenti sacri realizzati con materiali di qualità e tessuti leggeri e qual è la casula ideale per l’estate.

La casula per l’estate: quali tessuti devo assolutamente lasciar perdere?

Chiariamo subito il punto.

Casula leggera non significa casula sciatta.

La dignità e la solennità dei paramenti sacri non possono mancare mai e non sono variabili che cambiano a seconda della stagione e del calendario: le casule leggere come le casule foderate  devono sempre contribuire al decoro dell’azione sacra perché definiscono lo stile liturgico con cui il sacerdote si presenta di fronte a Dio e ai fedeli.
Sui siti di vendita online di casule e paramenti sacri, come nei negozi di articoli religiosi sul tuo territorio, puoi trovare diverse casule in tela leggera, ma quasi sempre i materiali con cui queste casule vengono realizzate sono materiali artificiali di bassa qualità, come il poliestere.

Il poliestere è una fibra sintetica prodotta a livello industriale da derivati del petrolio: è un tessuto leggero e flessibile, questo è vero, ed è un materiale adatto soprattuto all’abbigliamento sportivo e tecnico. Ma soprattutto il poliestere presenta alcuni svantaggi in quanto assorbe male l’umidità e si incolla alla pelle.

Comprare una casula in tela leggera di poliestere significa dunque:

scegliere un tessuto che porta a sudare

avere una sensazione spiacevole a diretto contatto con la pelle

possedere una casula che non risponde alla dignità dell'azione sacra e liturgica

favorire i cattivi odori

Combattere il caldo scegliendo una casula leggera adatta per il periodo estivo

casula-bianca-borromea

Ti sembra il metodo migliore per combattere il caldo?

Per scegliere casule che siano allo stesso tempo leggere e non opprimenti e paramenti sacri solenni ma adatti al periodo estivo, è sempre meglio guardare alle fibre naturali.

Ad esempio, le casule per l’estate che disegno e realizzo in collaborazione con i sarti di ProgettoLiturgico sono tutte casule sfoderate, con decori curati, semplici e puliti.

Se per i paramenti sacri e le casule invernali ti consiglio una casula foderata, ad esempio una casula che accosti shantung di seta e fodera in raso, per l’estate il tessuto adatto per non sudare e rimanere sempre freschi è un misto seta sfoderato.

La casula borromea: una casula leggera, solenne e ideale per l’estate

La mia casula borromea è una rivisitazione dell'antica casula di san Carlo Borromeo: questo paramento sacro è una via di mezzo tra le casule ampie e la pianeta, ovvero la casula stretta che si usava molto nell’Ottocento.

La casula borromea, che ho progettato ispirandomi alle indicazioni di San Carlo Borromeo, è un casula corta sulle braccia, ma non certo rimaneggiata come nel caso della pianeta.

Questa caratteristica, unita al tessuto impiegato, rende la casula borromea perfetta per il periodo estivo: potrai contrastare in modo efficace la sudorazione e avrai una casula ricca di tradizione e comoda per celebrare la liturgia anche nella chiesa più calda.

La casula borromea: una casula ideale per l’estate e carica di storia

Nel corso dei secoli, la forma delle vesti sacre ha subito delle modifiche: la foggia appare meno ampia e corta, con un fondo che tende ad essere realizzato a punta. In seguito, la foggia continua a  restringersi, sempre di più, fino ad assumere una forma per certi versi innaturale.

L'intervento di San Carlo Borromeo mirava proprio a questo, a impedire ulteriori accorciamenti e a ridare naturalezza e dignità ai paramenti sacri: ne definì le misure e gli schemi decorativi. Non più stretta di circa 1,40 metri e adeguata in lunghezza al corpo del sacerdote, la casula non doveva essere ulteriormente ristretta. La casula, infatti, simboleggiava la Casa di Dio, cioè la Chiesa capace di abbracciare la comunità dei fedeli. Per questo motivo, agli occhi di San Carlo Borromeo, era inaccettabile ridurre ulteriormente l’ampiezza originaria.

Nonostante i tentativi di San Carlo Borromeo, la decurtazione proseguì nel tempo, tanto che la casula ampia divenne una pianeta. Ma questa è un’altra storia: se vuoi approfondire l’argomento, puoi leggere il mio intervento su come riscoprire le “Instructiones” di San Carlo Borromeo.

La casula borromea: una casula leggera ed estiva in pregiato tessuto di seta

Per offrirti una casula leggera e adatta all’estate, ho deciso di realizzare un progetto esclusivo, declinando in chiave moderna le indicazioni di San Carlo sui paramenti sacri solenni.

Partendo dal modello delle casule altomedievali, mantenendo il collo e lo schema del tau tipico, ho rivisto il taglio delle spalle e le misure di ampiezza e lunghezza: la casula borromea è ampia circa 140cm.

Quale tessuto usare per garantirti una casula leggera che ti non faccia sudare e per offrirti una casula adatta all’estate?

Il tessuto che ho scelto è una splendida armatura di seta, colore avorio: questo tessuto è più consistente dello shantung, ma più morbido e leggero dei tessuti broccati pesanti, adatti per realizzare i paramenti sacri del periodo invernale.

Questa è la scelta migliore, se vuoi una veste liturgica che sia solenne e anche fresca e comoda da indossare.

La casula borromea: una casula leggera con decorazioni di nobile semplicità

Il decoro del tau è costruito usando una lana papale leggera, di colore bianco con riflessi dorati. Il decoro è ottenuto con un disegno ricamato costituito da due croci, poste con schema differente.

Il ricamo è impreziosito da perle e cristalli rossi applicati a mano: questo contribuisce ad arricchire con sobrietà la casula borromea, permettendoti di possedere una casula leggera e comoda da usare per il periodo estivo, ma allo stesso tempo solenne e degna.

Nel progettare la casula borromea ho tenuto presente le esigenze di un sacerdote come te. D’altra parte il mio successo più grande è sempre la soddisfazione dei sacerdoti con cui collaboro.

Da un lato, ho lavorato sui tuoi bisogni pratici, realizzando una casula leggera: la casula borromea è una casula ideale per l’estate, di dimensioni ridotte, ma non estreme, con tessuti naturali freschi e comodi.

Dall’altro, ho tenuto presente le esigenze e le norme ecclesiali, pensando una casula estiva solenne e rispettosa della sacralità dell’azione liturgica e scegliendo uno schema decorativo, semplice ed omogeneo per ottenere delle casule ricche ma senza ostentazione.

La casula borromea è una casula molto lineare, ricca di tradizione, ma anche comoda e moderna, con un contrasto cromatico tra tessuto principale e ricamo decisamente armonico.

Perché continuare a sudare con una casula di poliestere?

Scegli una casula leggera, fatta con tessuti freschi e ideale per l’estate.

Contattami ora

 
Clicca qui per il consulto gratuito

Ti spiegherò come realizzare la casula borromea fatta su misura per te.

firma

 

 

 

Vincenzo Busco